In Recensioni Deumidificatori Argo
Argoclima Dry Digit 17 – Recensione

I NOSTRI VOTI

Potenza7.9
Risparmio Energetico9
Capienza Tanica7.1
Silenziosità7.9
Voto Totale 8

COSA CI PIACE
  • Controllo elettronico
  • Dotato di timer e umidostato
  • Facile da usare
  • Design compatto
  • Avviso riempimento serbatoio
  • Riavvio e sbrinamento automatico
  • Filtro rimovibile anti-allergeni
  • Ventola a due velocità
  • Potente
COSA NON CI PIACE
  • Serbatoio a capienza limitata
  • Timer poco flessibile
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Argo
  • Portata: 17 l/24h
  • Consumi: 295 Watt
  • Tanica: 1 Litri
  • Rumore: 45 Db
  • Per stanze fino a: 60 m3
  • Scheda Tecnica Completa

Recensione Argo Dry Digit 17


Design e Qualità Costruttiva

L’Argoclima Dry Digit 17 è un potente deumidificatore portatile appartenente alla linea Dry ed è un’ottima soluzione per chiunque cerchi un prodotto compatto, di elevata qualità e di notevole semplicità d’uso.

Estremamente versatile ed adatto a  tutte le esigenze, anche questo esemplare si distingue per le linee morbide e gradevoli del suo chassis, tanto piccolo e leggero da poter essere spostato con facilità in casa come in un ambiente di lavoro. L’Argoclima Dry Digit 17 è infatti piuttosto piccolo in rapporto ai risultati che può garantire. Le dimensioni complessive sono di 35,3 x 22,5 x 49,6 cm, a fronte di un peso di 13,5 kg (circa due in più del Dry 13), il che significa che è sufficientemente sottile da poter essere accostato contro una parete ed occupare uno spazio davvero ridotto.

La classica colorazione bianca, le sue piacevoli forme stondate e la cura riposta nel design generale rendono poi l’Argoclima Dry Digit 17 una presenza decisamente discreta, in casa come in ufficio. A ciò contribuisce anche la ridotta rumorosità, specie se si imposta la ventola, dotata di selettore a due velocità, su quella inferiore.

La portabilità di questo deumidificatore è garantita, oltre che da peso e dimensioni, anche dalla presenza di maniglie laterali per il trasporto e di rotelle multi-direzionali installate alla base. Il cavo è dotato di avvolgibile e non è mai di intralcio ed anche ogni altra componente dell’Argoclima Dry Digit 17 è concepita per essere semplice e facile da utilizzare nella vita di tutti i giorni, manutenzione compresa.

Per lo smaltimento dell’acqua raccolta, ad esempio, il deumidificatore dispone sia di un comodo serbatoio interno da 3 litri che di attacco posteriore per lo scarico continuo, consigliabile per gli usi prolungati. Il serbatoio è collocato anteriormente, a differenza della linea Deolo, ma è così ben integrato da non risultare assolutamente antiestetico, fondendosi armonicamente con il design della macchina.

Completamente rimovibile, il contenitore può essere svuotato a parte quando ormai pieno, esattamente come avviene per il filtro interno di cui è dotato l’Argoclima Dry Digit 17, usato per la purificazione dell’aria da pollini, muffe ed altri elementi allergenici ed estraibile con poche semplici mosse per pulirlo regolarmente dai residui raccolti.

Sempre a conferma della sua vocazione per la semplicità d’uso, tutte le funzionalità del deumidificatore sono concentrate in un’interfaccia elettronica essenziale ed intuitiva, collocata nella parte superiore, che assicura il pieno controllo di ogni aspetto dell’Argoclima Dry Digit 17, di cui è possibile verificare lo stato in qualsiasi momento, grazie ai numerosi segnalatori luminosi collocati vicino al pannello centrale.

Un display principale, collegato all’umidostato integrato, consente la regolazione del tasso d’umidità desiderato, mentre quattro pulsanti controllano la velocità di ventilazione, l’on/off, lo stato del filtro ed il timer di bordo, per programmare lo spegnimento ad un orario predeterminato.

Vicino al pannello di controllo troviamo anche i LED con cui l’Argoclima Dry Digit 17 comunica le impostazioni selezionate e segnala il suo stato operativo, come ad esempio il livello di riempimento del serbatoio interno.

Prestazioni e Funzionalità

L’Argoclima Dry Digit 17 è un deumidificatore dalle buone performance ed è in grado di gestire sia le esigenze di un normale nucleo domestico (dalla rimozione dell’umidità ambientale all’asciugatura del bucato al chiuso) che quelle di piccoli uffici.

Il suo potente motore da 295 watt può produrre fino a 17 litri d’acqua per ciclo di 24 ore, ed operare in ambienti fino a 20 metri quadrati, una superficie massima consigliata che può chiaramente essere superata accettando una parziale riduzione della sua efficienza.

Quanto alle temperature, Argo raccomanda minimi e massimi abbastanza standard, compresi tra i 5 e i 35 gradi centigradi, con un valore medio di riferimento di 32. Tradotto in termini pratici questo vuol dire che potremo tranquillamente utilizzarlo anche in cantina o in garage, soprattutto visto che l’Argoclima Dry Digit 17 possiede anche un sistema automatico di sbrinamento. Quest’ultimo entra in funzione ogni qual volta la condensa a basse temperature produca degli accumuli di ghiaccio sull’evaporatore. In questi casi il compressore si fermerà fino al termine dell’operazione e funzionerà la sola ventilazione.

La presenza di un umidostato di precisione rende possibile la puntuale regolazione del livello d’umidità tra il 35% e l’80%, in incrementi o decrementi di 5, mentre molte altre funzionalità vengono controllate in automatico dallo stesso Argoclima Dry Digit 17.

Sarà il deumidificatore, ad esempio, a vigilare sul livello di riempimento del serbatoio dell’acqua e a segnalarlo con apposito LED, provvedendo anche a spegnersi da solo per evitare ulteriori accumuli. Automatici sono anche il riavvio in caso di black-out, con conservazione delle impostazioni più recenti (funzione memory), e la verifica dello stato del filtro anti-muffa. Puntualmente, dopo 250 ore di attività, il relativo LED si accenderà, avvertendoci della necessità di estrarlo e rimetterlo al suo posto solo dopo averlo pulito.

Tra i settaggi manuali rientra invece il timer di bordo, che consente di programmare l’Argoclima Dry Digit 17 perché si spenga da solo a 2 o 4 ore di distanza. Manca invece la possibilità di specificare finestre temporali di diversa durata, cosa che avrebbe reso questa funzionalità senz’altro più utile.

Un ultimo campo in cui può intervenire manualmente l’utente è la velocità di ventilazione, a scelta tra le due disponibili. La più elevata comporta un livello di rumorosità di 45 db, comunque più che sopportabile, ed è la preferita da chi intenda usare l’Argoclima Dry Digit 17 non solo per la deumidificazione ma anche per asciugare velocemente i panni stesi in casa. La velocità più bassa implica invece un inquinamento acustico più ridotto (43 db) ed è da preferire quando si vuole che la presenza della macchina sia la più discreta possibile, ad esempio durante la notte, in camera da letto.

Le Nostre Opinioni

L’Argoclima Dry Digit 17 conferma tutte le qualità degli altri esemplari di questa gamma di deumidificatori portatili, vale a dire un design curato, un’apprezzabile compattezza e un interfaccia alla portata di tutti.

Anche la manutenzione richiede uno sforzo minimo, grazie alle molte funzioni automatiche che aiutano ad avere sempre tutto sotto controllo, dal livello del serbatoio all’usura dei filtri. Un’autonomia superiore ai 3 litri sarebbe stata apprezzabile, ma è compensata dalla presenza dello scarico continuo, mentre il timer è forse ancora un “work in progress”. C’è, può tornare utile per usi moderati ma è ancora perfezionabile, magari dando all’utente l’opportunità di contare su un vero e proprio orologio regolabile anche su intervalli più lunghi delle 2-4 ore previste.

Ottime invece la funzione memory e la ventilazione a doppia velocità (e a rumorosità contenuta), che aumentano ulteriormente la flessibilità di quest’ottimo portatile.

Scheda Tecnica Argo Dry Digit 17


  • Umidità asportata (l/24h) 17
  • Portata d’aria (m3/h) 115/100
  • Temperatura di riferimento (C°) 32
  • Umidità relativa di riferimento (%) 80
  • Capacità della tanica (l) 3
  • Tipo di refrigerante utilizzato R134a
  • Limiti di funzionamento (C°) 5-35
  • Tensione di alimentazione (V/F/Hz) 220-240/1/50
  • Potenza assorbita (W) 295
  • Pressione sonora (Db) 45/43
  • Dimensioni (Alt./Largh./Pro.MM) 496/353/225
  • Peso netto (KG) 13,5


Argoclima Dry Digit 17 – Recensione ultima modifica: da Staff DeumidificatoreTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff DeumidificatoreTop
Esperti e appassionati del settore elettrodomestici, in questo sito dedicato ci occupiamo di pubblicare le nostre Guide all'Acquisto, Recensioni dettagliate con Test, Voti e Classifiche per ogni prodotto che riguarda il settore clima e ambiente, come i Deumidificatori, i Condizionatori ed infine i Ventilatori.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz