In Recensioni Deumidificatori Olimpia Splendid
Olimpia Splendid Aquaria – Recensione

I NOSTRI VOTI

Potenza8.2
Risparmio Energetico9.1
Capienza Tanica7.7
Silenziosità8.2
Voto Totale 8.3

COSA CI PIACE
  • Filtraggio Pure System 3 con HEPA
  • Controllo elettronico
  • Umidostato digitale
  • Avviso riempimento serbatoio
  • Sbrinamento automatico
  • Design firmato
COSA NON CI PIACE
  • Privo di timer e autospegnimento
  • Ventilazione non regolabile
  • Serbatoio a capienza limitata
  • Talvolta rumoroso
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Olimpia Splendid
  • Portata: 22 l/24h
  • Consumi: 295 Watt
  • Tanica: 3.5 Litri
  • Rumore: 40 Db
  • Per stanze fino a: 200 m3
  • Scheda Tecnica Completa

Recensione Olimpia Splendid Aquaria


Dell’Olimpia Splendid Aquaria ci eravamo già occupati a suo tempo nella sua variante Thermo, dotata di una resistenza da 1000 watt per la produzione di aria calda. Oggi torniamo sull’argomento con il modello base, strutturalmente identico e dunque accomunato dagli stessi pro e contro.

Tra i primi rientrano le buone prestazioni in termini di deumidificazione e la particolare cura riposta da Olimpia nelle funzioni di purificazione dell’aria, con il suo sistema di filtri multipli Pure System 3. Tra i contro dell’Olimpia Splendid Aquaria non possiamo fare a meno di notare, invece, il peso non trascurabile e lo scomodo (e piccolo) serbatoio integrato per la raccolta dell’acqua, forse l’unico aspetto poco user-friendly di questo deumidificatore. Ma sull’argomento torneremo nel dettaglio tra poco. Iniziamo invece col dare un’occhiata all’eccellente comparto estetico di questo modello.

Design e Qualità Costruttiva

Come notato per gli altri deumidificatori della gamma, l’Olimpia Splendid Aquaria può vantare un design con una marcia in più rispetto a parte della concorrenza. Piuttosto che limitarsi a produrre chassis di tipo “industriale”, semplici e convenzionali, Olimpia ha coinvolto nomi di riferimento nel mondo del design (in questo caso King & Miranda), ottenendo come risultato una famiglia di elettrodomestici pratici da utilizzare nella vita di tutti i giorni ma anche curati nell’aspetto, quasi fossero un complemento d’arredo.

Anche l’Olimpia Splendid Aquaria  si presenta con un look convincente e persino divertente, grazie alla sua combinazione di tratti stilistici da elettrodomestico vintage ed elementi che ci riportano invece alla tecnologia di oggi, come il pannello di controllo elettronico per la gestione di tutte le funzionalità.

Il guscio in plastica è composito e realizzato in una combinazione di bianco e verde. Le forme sono morbide e arrotondate, cosa che riesce ad evitare l’effetto “scatolone” di cui soffrono spesso i modelli di altre marche. Si tratta di un pregio considerevole, soprattutto se consideriamo dimensioni (280 x 545 x 385 mm) e peso (17 kg) dell’Olimpia Splendid Aquaria, senz’altro meno piccolo e compatto dei suoi fratelli minori, come l’Aquaria 16.

A fronte del peso avremo in cambio un deumidificatore dall’assemblaggio solido e robusto, con plastiche di qualità e molti accessori per facilitare la gestione dell’apparecchio. Cominciamo dalla pratica maniglia a scomparsa, collocata nella parte superiore, che quando non in uso rientra completamente nel telaio, limitando l’ingombro. Sempre per il trasporto da un ambiente all’altro troviamo, nella base, due coppie di ruote piroettanti, mentre nel retro del deumidificatore una depressione circolare funge da avvolgicavo, per tenerlo in ordine durante gli spostamenti.

Un aspetto fondamentale di questo modello è il serbatoio interno, da 3,5 litri, per la verità un po’ piccolo se rapportato alla sua potenza deumidificante. In caso di usi prolungati sarà sicuramente opportuno optare per lo scarico continuo tramite tubo, e ricorrere alla tanica solo quando si abbia in mente di impiegare  l’Olimpia Splendid Aquaria per poche ore.

Tanto più che, come anticipavamo in apertura, il meccanismo push-pull di apertura del vano serbatoio non è dei più comodi, ed oltre che essere rumoroso (richiede uno scatto secco) cosa che ne complica l’uso di notte per chi abbia l’abitudine di dormire col deumidificatore acceso, offre anche una certa resistenza, soprattutto le prime volte. Il serbatoio, una volta estratto, integra una comoda maniglia per il trasporto, ma dobbiamo ammettere che un approccio più classico e in linea con il funzionamento dei serbatoi della concorrenza non avrebbe fatto danno. Tra gli aspetti positivi apprezziamo invece il piccolo oblò trasparente nella parte frontale dell’Olimpia Splendid Aquaria, che consente un controllo immediato e a vista del livello di riempimento della tanica.

In caso di riempimento c’è comunque l’arresto immediato, una delle molte funzionalità visualizzate sul piccolo display LCD con retroilluminazione, posto in alto, che ci permette anche di controllare temperatura e livello d’umidità, regolare quest’ultimo parametro in base alle necessità e verificare eventuali stati anomali del deumidificatore, come l’entrata in modalità “sbrinamento”, che scatta in automatico quando si rischia la formazione di ghiaccio, a basse temperature.

Ultima particolarità strutturale dell’Olimpia Splendid Aquaria, ed uno degli aspetti a cui Olimpia sembra aver prestato maggior attenzione, è il Pure System 3, un set completo di filtri interni che purificano l’aria, rimuovono elementi allergenici, muffe (presenti in sospensione sotto forma di spore) ed eliminano i cattivi odori. Per la manutenzione ordinaria potremo ovviamente estrarli, pulirli e sostituirli periodicamente.

Prestazioni e Funzionalità

In termini di prestazioni, l’Olimpia Splendid Aquaria garantisci un volume massimo deumidificabile di 200 metri cubi, con valori medi intorno ai 120 – 140. La capacità di deumidificazione (sempre presa in valori massimi) raggiunge invece i 22 litri d’acqua estratti per ciclo di 24 ore, dunque siamo in presenza di un modello più che adatto a gestire anche ambienti di buone dimensioni, anche se si fa sentire la mancanza di una ventilazione regolabile.

La velocità infatti è unica, e produce un livello di rumorosità di circa 40 dB, ma ancora una volta siamo davanti ad un dato “assoluto”, che non necessariamente potrebbe trovare riscontro nella realtà. Più di un utente ha notato, infatti, come l’Olimpia Splendid Aquaria diventi occasionalmente più rumoroso a causa delle vibrazioni prodotte dalle sue molte parti mobili. Nulla che non possa essere risolto con una piccola “scossa”, comunque.

Da notare, poi, è la bassa temperatura operativa di questo modello. Molti esemplari hanno un range standard tra i 5 e i 35 gradi, mentre l’Olimpia Splendid Aquaria funziona senza problemi anche intorno ai 2 gradi, cosa che lo rende particolarmente indicato per un uso invernale (ma non solo). Di evitare il congelamento, in questi casi, si occuperà il sistema di sbrinamento automatico, progettato per arrestare il compressore non appena dovesse formarsi del ghiaccio da condensa.

Un’altra cosa di cui sentiamo la mancanza, nell’Olimpia Splendid Aquaria, sono un timer e una funzione di auto-spegnimento, che lo avrebbero reso più flessibile, mentre possiamo dirci pienamente soddisfatti del Pure System 3, grazie a cui funge a tutti gli effetti anche da depuratore d’aria. I filtri presenti sono addirittura tre: uno a carboni attivi (elimina i cattivi odori e rende inattivi eventuali gas nocivi, come lo smog invernale), un HEPA (anti-pulviscolo nell’ordine dei micron) ed infine un filtro fotocatalitico, che sterilizza l’aria e ne rimuove batteri e virus.

Le Nostre Opinioni

Se cercate un deumidificatore portatile adatto alle basse temperature, sufficientemente potente da gestire ampie cubature e dotato anche di una solida funzione di purificazione dell’aria, allora l’Olimpia Splendid Aquaria è un prodotto da prendere in seria considerazione.

Il fatto che si presenti bene anche nell’aspetto, e che si sposi con facilità ad un contesto domestico, è un gradito bonus, ma non lasciatevi ingannare dal design firmato. Anche nelle funzionalità si tratta di un deumidificatore su cui poter contare, affidabile e preciso, grazie al cuore digitale che batte sotto la sua scocca by King & Miranda.

Peccato solo per la mancanza di un timer e dell’autospegnimento, che avrebbero reso ancora più appetibile un prodotto già ottimo che comunque, nonostante queste piccole pecche, ci sentiamo di poter consigliare ad occhi chiusi.

Scheda Tecnica Olimpia Splendid Aquaria


  • Capacità di deumidificazione: 22l/24h*
  • Capacità tanica: 3,5 l
  • Triplo filtro Pure System 3
  • Comandi digitali
  • Umidostato elettronico
  • Display LCD
  • Allarme tanica piena
  • Scarico in continuo della condensa
  • Dispositivo di sbrinamento elettronico
  • Tanica a scomparsa con pannello di chiusura push-pull
  • Tanica acqua con maniglia per facilitare il trasporto e lo svuotamento
  • Livello acqua visibile
  • Maniglia a scomparsa
  • Ruote
  • Avvolgicavo
  • Volume massimo deumidificabile: 200 m3
  • Portata aria ( max ) m³/h 230
  • Tensione di alimentazione minima/massima V 198 / 264


Ti potrebbero Interessare anche:

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz