In Recensioni Deumidificatori Ariston
Recensione Ariston Deos 16

I NOSTRI VOTI

Potenza7.9
Risparmio Energetico8.9
Capienza Tanica7.5
Silenziosità8.1
Voto Totale 8.1

COSA CI PIACE
  • Facile da usare
  • Display intuitivo
  • Diverse utili funzioni
COSA NON CI PIACE
  • Serbatoio di raccolta un po’ piccolo
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Ariston
  • Portata: 16 l/24h
  • Consumi: 309 Watt
  • Tanica: 3 Litri
  • Rumore: 42 Db
  • Per stanze fino a: 75 m3
  • Scheda Tecnica Completa

Recensione Ariston Deos 16


Con l‘Ariston Deos 16, l’azienda italiana ha voluto portare sul mercato un deumidificatore portatile dotato di controllo elettronico che, grazie alla presenza dei filtri antiodore, riesce a purificare l’aria velocemente e in modo efficace. Si caratterizza per la sua silenziosità, per la funzione anticongelamento e per la facilità d’uso, rivelandosi anche semplice da trasportare da una stanza all’altra per mezzo della maniglia e delle ruote.

Accessori, Design e Materiali

Cominciamo subito ad esaminare questo modello da 16 litri al giorno della Ariston.

Il deumidificatore Ariston Deos 16, una volta estratto dalla confezione, mette subito in mostra il suo aspetto compatto, oltre che nel design, nelle dimensioni (336x507x230mm). Il produttore ha voluto dotare questo modello di finiture eleganti, associando al colore bianco della gran parte della superficie una rifinitura grigia, accompagnata da un bordo superiore arrotondato.

Da segnalare, sul lato inferiore, la tanica raccogli condensa; nella parte superiore, invece, si trovano il pannello di controllo e la griglia di uscita dell’aria. Sul retro, appena sotto alla maniglia, sono posizionate la griglia per l’ingresso dell’aria e i due filtri (antiodore e antipolvere). I materiali scelti dal produttore sono di buona qualità e garantiscono il funzionamento ottimale dell’elettrodomestico nel tempo.

Prestazioni e Funzionalità

La possibilità di selezionare le diverse funzioni attraverso il pannello di controllo rende l’Ariston Deos 16 un deumidificatore molto facile da gestire. Dopo aver premuto il tasto “ON”, è sufficiente scegliere una delle due modalità previste. Con quella “Standard”, l’elettrodomestico continuerà ad operare fino a raggiungere il livello di umidità desiderato. È opportuno indicare, però, come il serbatoio non riesca a contenere più di 3 litri di acqua, obbligando l’utente a svuotarlo con una certa frequenza; in caso di elevata umidità, ad esempio, occorrerà effettuare l’operazione ogni 3/4 ore.

Per ovviare a tale problema è comunque possibile fare affidamento al drenaggio “in continua”, operazione che scarica l’acqua di condensa senza che venga raccolta nella tanica. Si tratta di un sistema che permette di utilizzare il deumidificatore anche da parte di chi si assenta dall’abitazione per un lungo periodo, non avendo la possibilità di svuotare la tanica.

Risulta molto utile anche il tasto “TIMER”, che consente di impostare Ariston Deos 16 in base alle proprie esigenze, consentendo al timer stesso di attivarsi anche quando l’utilizzatore non si trova all’interno dell’abitazione. Inoltre, il tasto può essere utilizzato anche per ritardare lo spegnimento; in questo caso, dovrà essere premuto quando il dispositivo è già in fase operativa. Per attivarlo sarà semplice agire sui tasti contrassegnati con “+” o “-“ per aumentare lo stesso ritardo (ogni pressione fa crescere il ritardo di 30 minuti).

Deve essere segnalata, inoltre, la presenza del tasto “FAN”, che consente di variare la velocità di ventilazione, oltre ai tasti di impostazione umidità (partendo da un minimo del 35% e arrivando ad un livello massimo dell’80%).

Grazie al display l’utente ha la possibilità, in ogni momento, di controllare la percentuale di umidità della stanza nella quale è stato installato Ariston Deos 16.

Ottimo anche l’inserimento di una funzione che permette al deumidificatore di riprendere le operazioni in seguito ad un black-out elettrico. Si tratta della funzione “AUTORESTART”, decisamente utile quando si decide di lasciare acceso l’apparecchio prima di uscire di casa.

Con la funzione “ANTICONGELAMENTO”, invece, viene evitato il possibile congelamento, aumentando, in questo modo, la durata nel tempo. Infine, deve essere segnalata la capacità di Ariston Deos 16 di arrestarsi nel momento in cui viene riempita la tanica di raccolta condensa.

Per quanto riguarda la rumorosità, con i suoi 46 decibel, non è certo il deumidificatore più silenzioso in commercio, ma comunque rimane ancora su un livello accettabile, almeno nelle ore diurne.

Infine parlando del prezzo, secondo noi si dimostra in linea con gli altri modelli appartenenti alla medesima fascia di mercato. La spesa risulta adeguata, soprattutto considerando la facilità di trasporto, la compattezza e le scelte a livello di design. Inoltre, il fatto di riuscire a garantire una capacità di deumidificazione che raggiunge i 16 litri al giorno, dimostra quanto questo articolo sia efficiente.

A livello di efficienza, gli speciali filtri di cui è dotato, uniti all’impiego del gas R134A, permettono ad Ariston Deos 16 di depurare ottimamente l’aria.

È opportuno indicare come questo deumidificatore rappresenti un modello economico dal punto di vista dei consumi energetici arrivando a consumare appena 309 watt al massimo della potenza.

Infine, in tema di pulizia del deumidificatore, è sufficiente ricorrere ad un panno inumidito precedentemente in una soluzione composta da acqua tiepida e sapone neutro, evitando solventi e detergenti. La tanica, invece, richiede una regolare pulizia (2 o 3 volte a settimana), in modo da prevenire la possibile formazione di batteri e, soprattutto, di muffe. In questo caso, usare acqua e detergenti non aggressivi.

Le Nostre Opinioni

L’Ariston Deos 16 è un buon deumidificatore, utile per appartamenti di medie dimensioni.

Inoltre, dalle scelte di design alla semplicità di trasporto, dal peso ridotto alla presenza di un display intuitivo, sono molte le caratteristiche che permettono a questo elettrodomestico di godere di un buon rapporto qualità/prezzo.

Se cercate un buon deumdificatore da 16 litri al giorno facile da usare ed efficiente, vi consigliamo di prendere in cosniderazione questo modello in fase di acquisto.

Scheda Tecnica Ariston Deos 16


  • Deumidificazione: litri/giorno 16
  • Potenza assorbita: W 309
  • Pressione sonora: dB(A) 42
  • Tipo refrigerante R134A
  • GWP(2) kgCO2 eq. 1300
  • Temperatura di esercizio °C 5/35
  • Capacità tanica litri 3
  • Tipologia compressore Rotativo
  • Portata d’aria massima m3/h 210
  • Carica standard refrigerante kg 0,12
  • Dimensioni 33,6 cm x 50,7 cm x 23 cm
  • Peso kg 12,514,5


Recensione Ariston Deos 16 ultima modifica: da Staff DeumidificatoreTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff DeumidificatoreTop

Esperti e appassionati del settore elettrodomestici, in questo sito dedicato ci occupiamo di pubblicare le nostre Guide all’Acquisto, Recensioni dettagliate con Test, Voti e Classifiche per ogni prodotto che riguarda il settore clima e ambiente, come i Deumidificatori, i Condizionatori ed infine i Ventilatori.

Lascia un Commento

10 Commenti in "Recensione Ariston Deos 16"

Notificami
avatar
Ordina per:   i più recenti | i più vecchi | i più votati
Highlander

Buona sera! Stamani ho acquistato un deumidificatore Ariston Deos 16. Gradirei sapere da dove si evince la classe energetica visto che dai dati tecnici non mi é sembrato di vederla. N.b. anche sull’involucro di cartone non ho trovato notizie in merito. Grazie!

Staff DeumidificatoreTop

Ciao, purtroppo nemmeno noi siamo riusciti a reperire l’etichetta energetica, comunque solitamente ci si basa sui consumi, che in questo caso si attestano a poco più di 300 watt, quindi sotto il punto di vista dei consumi, secondo noi hai fatto un buon acquisto.

Ciao, speriamo di esserti stati utili!

giuseppe

salve ho comprato deos 16 ho impostato sul 40% ma vedo che non scende oltre il 53%…volevo sapere se e’ un malfunzionamento

Staff DeumidificatoreTop

Ciao Giuseppe, probabilmente no, pensiamo sia normale, più si imposta una soglia bassa, più il deumidificatore deve spingere al massimo per raggiungerla, e non è detto che ci riesca.

Probabilmente nonostante il funzionamento continuo il tuo deumidificatore non riesce a far abbassare il tasso di umidità più di quel 53%.

Comunque ci teniamo a sottolineare che come risultato ci sembra buono, nel senso che 53% di umidità è un ottimo valore!

andrea

Salve ho comprato deos 16 un informazione perché mi butta aria calda dalla bocchetta alzando la temperatura della casa? Grazie

Staff DeumidificatoreTop

Ciao Andrea, in teoria l’aria rilasciata dovrebbe essere “quasi” a temperatura ambiente, è dal motore che l’aria esce leggermente riscaldata.

Purtroppo possiamo solo consigliarti di provare a contattare l’assistenza per esporgli il problema.

luigi

Il mio deum deos 16 serve una stanza di circa 16 mq…
Ho visto che puoi impostare da 35 a 80 io solitamente lo lascio a 60
Cosa mi consigliate?

Staff DeumidificatoreTop

Il tasso di umidità dovrebbe attestarsi tra il 40% e il 65%, quindi in linea teorica ci siamo.

Però devi anche considerare che non è bene andare sopra il 60%, per evitare la prolificazione di animali come gli acari della polvere.

Magari cerca di tenerti sul 55%, tanto per stare tranquillo!

Ciao Luigi!

marcello

Salve, ho problemi di muffa su alcuni muri della stanza da letto e anche nella cabina armadio.La stanza é molto calda con una finestra.
Comprando questo deumidificatore posso risolvere il problema muffa sui muri (passato prodotto contro muffa)e sui vestiti nell’armadi oltre ai soliti accorgimenti(cambio d’aria,ante aperte).

Staff DeumidificatoreTop

Ciao Marcello, ovviamente non sappiamo se un deumidificatore riuscirebbe a risolvere il tuo problema anche se comunque sarebbe sicuramente d’aiuto nel tamponare la situazione.

Dovresti prima capire il motivo per cui si forma la muffa, se c’è qualche infiltrazione o problema di coibentazione.

La muffa nei vestiti è sempre un campanello d’allarme.

Ciao Marcello, speriamo riuscirai a risolvere!

wpDiscuz