In Recensioni Deumidificatori Trotec
Trotec TTK 51 E – Recensione

I NOSTRI VOTI

Potenza7.9
Risparmio Energetico8.8
Capienza Tanica7.4
Silenziosità8
Voto Totale 8

COSA CI PIACE
  • Igrostato regolabile
  • Aletta regolabile per la ventilazione
  • Avviso riempimento serbatoio
  • Sbrinamento automatico
  • Filtro lavabile
  • Buon rapporto qualità prezzo
COSA NON CI PIACE
  • Sprovvisto di ruote per il trasporto
  • Privo di una modalità silenziosa
  • Velocità di ventilazione non regolabile
  • Sprovvisto di timer e funzionalità avanzate
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Trotec
  • Portata: 16 l/24h
  • Consumi: 410 Watt
  • Tanica: 2.3 Litri
  • Rumore: 43 Db
  • Per stanze fino a: 78 m3
  • Scheda Tecnica Completa

Video Trotec TTK 51 E



Recensione Trotec TTK 51 E


Il deumidificatore portatile di cui ci occupiamo oggi, il Trotec TTK 51 E, combina alcune delle caratteristiche del TTK 29 E e del TTK 50 E. Dal primo prende le linee estetiche curate, la struttura generale dello chassis e i suoi punti di forza, tra cui un igrostato analogico a manopola a 7 posizioni, per un controllo del livello d’umidità relativa, ed un’aletta orientabile per meglio direzionare il flusso d’aria in uscita.

Del secondo eredita invece le performance in termini di deumidificazione vera e propria, equiparabili sia per efficacia (16 litri per ciclo di 24 ore) che per superfici gestibili, vale a dire ambienti intorno ai 31 metri quadrati.

Il costruttore tedesco propone il Trotec TTK 51 E come soluzione mirata ad ambienti domestici e piccoli uffici, come da mission della linea HomeComfort, offrendo un buon set di caratteristiche di base a prezzi concorrenziali, senza però mai compromettere la qualità e l’affidabilità nel tempo. Anche in questo in modello troviamo infatti funzioni automatiche indubbiamente utili, come l’auto-spegnimento in caso di serbatoio interno pieno, la predisposizione per lo scarico continuo e lo sbrinamento automatico per ridurre i rischi associati alla formazione di ghiaccio a basse temperature.

Naturalmente non sempre è oro tutto ciò che luccica, ed anche il Trotec TTK 51 E adotta qualche “scorciatoia” per mantenere basso il prezzo al pubblico, come vedremo tra poco.

Design e Qualità Costruttiva

Il Trotec TTK 51 E, per chi conosca già questa gamma di deumidificatori, non riserva particolari sorprese in fatto di estetica. In commercio esistono dozzine di modelli, ma alcune sono varianti di uno medesimo chassis di partenza, in questo caso lo stesso utilizzato, ad esempio, per il TTK 29 E (di cui abbiamo scritto recentemente) ed il TTK 70 E. Stessa combinazione di plastiche bianche e nere lucide di discreta qualità, con linee curve chiamate ad ingentilire l’aspetto complessivo di questo deumidificatore portatile, e a renderlo particolarmente adatto ad appartamenti ed ambienti office con necessità di una macchina dal basso impatto visivo.

E stessi limiti in fatto di trasportabilità, purtroppo, visto che in virtù della semplificazione e del contenimento dei costi il Trotec TTK 51 E rinuncia alle canoniche ruote montate nella base e dispone allo scopo delle sole maniglie laterali, incorporate armonicamente nel telaio sotto forma di rientranze piuttosto discrete.

Un’omissione poco piacevole, in considerazione soprattutto del peso, più che delle dimensioni (220 x 365 x 490 mm). Il deumidificatore pesa infatti, già a secco, 13,8 kg, e monta di serie un serbatoio interno per l’acqua da condensa da 2,3 litri. Il contenitore è rimovibile, ovvio, quindi potremo svuotarlo in vista di uno spostamento per evitare ulteriori zavorre, ma il peso rimane significativo, specie se al sollevamento dovranno provvedere persone con ridotta mobilità e/o forza fisica, ad esempio in virtù dell’età avanzata.

Restando in tema, il serbatoio è collocato posteriormente, e si presta ad essere facilmente estratto, svuotato (e all’occorrenza lavato) e riposizionato in sede. L’uscita per lo scarico continuo è appena sopra di esso, e rappresenta sicuramente la soluzione migliore in caso di usi molto prolungati nel tempo con elevato tasso d’umidità ambientale. Dovremo comunque provvedere all’acquisto a parte, visto che il tubo in PVC non fa parte del kit base.

Sempre posteriormente, sopra il serbatoio, è posizionata la griglia di ingresso dell’aria, con relativo filtro per trattenere polvere e peli. Anche il filtro è rimovibile ed è riutilizzabile, visto che potremo estrarlo, lavarlo a parte e reinserirlo, una volta completamente asciutto. L’intera operazione non richiede sforzi eccessivi, anche se è un po’ macchinosa, considerato che dovremo rimuovere temporaneamente anche il contenitore dell’acqua per accedere al filtro.

L’uscita dell’aria è invece collocata nella parte superiore del Trotec TTK 51 E, dove troviamo anche un’aletta regolabile che consente di direzionare il flusso d’aria in base alle esigenze del momento. Gli usi possibili sono molti, da un’asciugatura più veloce (in casa) dei bucati stesi al chiuso all’azione focalizzata su ambienti con pareti ridipinte da poco o cemento ancora fresco.

Al di là della direzione di ventilazione, l’unico altro parametro che dovremo controllare sarà la potenza di deumidificazione. L’interfaccia meccanica di controllo del Trotec TTK 51 E consiste infatti solo di una manopola per settare l’igrostato integrato e di una manciata di LED, per l’indicazione dell’attivazione della macchina, della funzione di sbrinamento e dell’eventuale saturazione del serbatoio interno.

Prestazioni e Funzionalità

Passando al cuore della questione, vale a dire le prestazioni che è lecito attendersi dal Trotec TTK 51 E, ci troviamo a livelli davvero molto simili a quelli del TTK 50 E. Stessa potenza massima, 16 litri d’acqua per ciclo di 24 ore, e stesse caratteristiche anche per le superfici, pari a 31 metri quadrati o 78 metri cubi.

Crescono invece la portata d’aria (126 m³/h) e il range di umidità ambientale gestibile, da un minimo del 30% ad un massimo del 90% di umidità relativa. Tutte caratteristiche che confermano il target del TTK 50 E, vale a dire appartamenti e uffici con ambienti di medie dimensioni, ma con una propensione leggermente più spiccata per un uso in modalità continua, che rappresenta una delle due alternative concesse dall’igrostato integrato. L’altra  è la selezione a scelta tra i sette livelli di deumidificazione previsti dal Trotec TTK 51 E, che porteranno la macchina ad attivarsi in automatico al momento del superamento del valore, e a spegnersi di nuovo una volta raggiunto quello di destinazione, per limitare i consumi e i costi in bolletta, che con questo modello non dovrebbero comunque essere eccessivi.

Quanto alle funzionalità automatiche, il Trotec TTK 51 E è dotato del classico avviso di riempimento del serbatoio, con relativo arresto automatico anti-straripamento, e di sbrinamento d’emergenza, nel caso il deumidificatore sia usato in ambienti particolarmente freddi, oltre che umidi, come garage o cantine, con temperature minime tollerate di 5 gradi centigradi.

Qualche parola, infine, la merita il capitolo “rumorosità”. Con 43 dB ed una singola velocità di ventilazione, il Trotec TTK 51 E non è esattamente quello che potremmo definire un deumidificatore silenzioso, cosa segnalata da più di un utente, che però dovrebbe rappresentare un ostacolo solo in occasione di un poco consigliabile uso notturno.

Le Nostre Opinioni

Come sempre, Trotec conferma anche con questo modello tutti gli aspetti più distintivi della sua gamma HomeComfort: semplicità d’uso, buona qualità costruttiva ed un attraente rapporto tra prestazioni e prezzo d’acquisto.

Come da copione tornano anche i molti aspetti su cui Trotec ha operato qualche taglio per contenere i costi, come l’assenza di ruote per il trasporto, la gamma di controlli (e funzionalità) limitata e la mancanza di una ventilazione a velocità variabile, che avrebbe potuto rendere questo modello anche meno rumoroso.

Tuttavia il Trotec TTK 51 E è quanto promesso, un deumidificatore portatile a suo agio in casa come in ufficio, dall’aspetto accattivante e dalle convincenti prestazioni in termini di deumidificazione, con consumi contenuti e tutta la flessibilità d’uso garantita sia dalla presenza di un igrostato integrato che di una ventilazione a flusso direzionabile.

Scheda Tecnica Trotec TTK 51 E


  • Protezione antistraripamento con spegnimento automatico
  • Filtro dell’aria lavabile
  • Collegamento per lo scarico esterno dell’acqua di condensa
  • Igrostato analogico
  • Direzione di scarico dell’aria impostabile in manuale
  • Deumidificazione max.: 16 litri/24h
  • Portata d’aria: 126 m³/h
  • Adatto ad ambienti fino a ca.: 31 m² / 78 m³
  • Intervallo di lavoro – Temperatura: 5 – 32 °C
  • Intervallo di lavoro – Umidità: dal 30 al 90 % UR
  • Tensione di connessione: 230 V / 50 Hz
  • Consumo energetico: 0,41 kW
  • Serbatoio dell’acqua: 2,3 litro
  • Livello sonoro dB (A): 43
  • Dimensioni ( Largh X lungh x Alt): 365 x 220 x 490 mm
  • Peso: 13,8 kg


Trotec TTK 51 E – Recensione ultima modifica: da Staff DeumidificatoreTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff DeumidificatoreTop
Esperti e appassionati del settore elettrodomestici, in questo sito dedicato ci occupiamo di pubblicare le nostre Guide all'Acquisto, Recensioni dettagliate con Test, Voti e Classifiche per ogni prodotto che riguarda il settore clima e ambiente, come i Deumidificatori, i Condizionatori ed infine i Ventilatori.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz